La fotografia e i Fotografi

Gioco di alte luci e ombre a Loch Harport, di Peter Eastway

Scritto da Riccardo Pirana • Lunedì, 17 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica


Non so se il flusso di lavoro che uso sia il più corretto, ma per quanto mi riguarda funziona. Il mio approccio consiste nell’esporre in base alle alte luci e affidare a Capture One il compito di aprire le ombre.

Francamente però devo ammettere che con questa tecnica c’è un problema proprio con le ombre. Se sottoespongo la mia immagine per assicurarmi che il cielo non sia sovraesposto, capita spesso che le aree più scure dell’immagine siano soggette a una scarsa esposizione. Questo non è necessariamente un problema, per esempio potrei desiderare come effetto finale che queste aree rimangano scure, ma se voglio aprirle non hanno la qualità che vorrei se le schiarisco oltre una certa misura.

Tuttavia penso che, usando un dorso digitale medio formato con un’ampia gamma dinamica, il più delle volte possiamo comodamente aprire le zone d’ombra senza creare grandi problemi.


>>Continua a leggere "Gioco di alte luci e ombre a Loch Harport, di Peter Eastway"

2521 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Correggiamo le zone “bruciate” con l'Editor colori di Capture One

Scritto da Riccardo Pirana • Martedì, 12 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica



Una fotocamera con un’ampia gamma dinamica ci permette di registrare meglio i dettagli sia delle ombre sia delle alte luci.

Non tutti i costruttori hanno capito l’importanza di offrire un’ampia gamma dinamica. Nelle immagini scattate con le fotocamere che non hanno questa caratteristica si nota facilmente la carenza di dettagli nelle alte luci.

Quando lavoriamo con un file RAW abbiamo però la possibilità di recuperare alcuni dettagli delle alte luci in quanto i tre canali RGB di regola non tagliano i dati allo stesso livello di esposizione.

Mano a mano che acquistiamo familiarità con la nostra fotocamera impariamo a dosare il livello di sovraesposizione per essere in grado di recuperare tutti i dettagli in un secondo tempo. Il vantaggio è che si ottengono ombre più chiare e un più ampio margine per aprire le ombre scure senza determinare rumore.


>>Continua a leggere "Correggiamo le zone “bruciate” con l'Editor colori di Capture One"

3194 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ombre scure: come schiarirle con Capture One

Scritto da Riccardo Pirana • Venerdì, 6 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica


Capture One incorpora diversi strumenti per gestire le immagini con un’alta gamma dinamica, come lo strumento HDR (High Dynamic Range), lo strumento dei Livelli per le regolazioni locali e gli strumenti tradizionali come i Livelli e le Curve.

Nonostante questa disponibilità di strumenti, a volte l’operazione di aprire le ombre nei dettagli mantenendo le alte luci e i mezzi toni è una bella sfida se siamo alla ricerca di un effetto complessivo dell’immagine piacevole e naturale.  In alcune immagini, il cursore “Mezzi toni” in Livelli è lo strumento giusto da utilizzare.

Il cursore “Mezzi toni” opera principalmente sui mezzi toni e per apportare leggere modifiche, ma nel caso di modifiche più importanti tende sempre a dare maggiore peso ai toni più scuri.


>>Continua a leggere "Ombre scure: come schiarirle con Capture One"

3020 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!