La fotografia e i Fotografi

Correggiamo le zone “bruciate” con l'Editor colori di Capture One

Scritto da Riccardo Pirana • Martedì, 12 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica



Una fotocamera con un’ampia gamma dinamica ci permette di registrare meglio i dettagli sia delle ombre sia delle alte luci.

Non tutti i costruttori hanno capito l’importanza di offrire un’ampia gamma dinamica. Nelle immagini scattate con le fotocamere che non hanno questa caratteristica si nota facilmente la carenza di dettagli nelle alte luci.

Quando lavoriamo con un file RAW abbiamo però la possibilità di recuperare alcuni dettagli delle alte luci in quanto i tre canali RGB di regola non tagliano i dati allo stesso livello di esposizione.

Mano a mano che acquistiamo familiarità con la nostra fotocamera impariamo a dosare il livello di sovraesposizione per essere in grado di recuperare tutti i dettagli in un secondo tempo. Il vantaggio è che si ottengono ombre più chiare e un più ampio margine per aprire le ombre scure senza determinare rumore.


>>Continua a leggere "Correggiamo le zone “bruciate” con l'Editor colori di Capture One"

2274 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Capture One 6: come ottenere splendide immagini HDR con lo strumento calibrazione LCC

Scritto da Image Consult • Martedì, 18 gennaio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica

Libera traduzione del tutorial Phase One pubblicato su The Image Quality Professor's Blog
di Niels V. Knudsen


Usato nella maniera corretta lo strumento Calibrazione LCC di Capture One può essere usato per creare splendide immagini HDR.

La funzione LCC è ideata per calibrare e compensare dominanti di colore o la caduta di luce di un obiettivo.

In questo esempio prenderemo in considerazione la funzione di compensazione della caduta di luce.

Per creare HDR, il trucco è utilizzare l'immagine su cui volete lavorare come file di referenza per la calibrazione LCC.

In questo caso, il file di calibrazione LCC genera una mappa delle variazioni di luminosità dell'immagine. Le parti luminose dell'immagine non verranno modificate mentre le parti più scure verranno compensate.

Quando la compensazione LCC della caduta di luce è impostata su 100%, il sistema cerca di appiattire le differenza di luminosità dell'immagine. Naturalmente questo non ha senso, ma se impostate la compensazione fra 10 e 35%, otterrete un effetto molto utile.
Combinando questa funzione con la compensazione dell'esposizione può portarvi a realizzare delle immagini HDR realmente spettacolari.


>>Continua a leggere "Capture One 6: come ottenere splendide immagini HDR con lo strumento calibrazione LCC"

3850 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!