La fotografia e i Fotografi

NEC Spectraview 232 e 271: qualità senza compromessi

Scritto da Riccardo Pirana • Martedì, 13 novembre 2012 • Categoria: Prodotti



I due nuovi modelli Spectraview 232 e Spectraview 271, presentati in anteprima a Photokina 2012, sono due monitor professionali da 23 e 27 pollici ideati per i professionisti del colore nei settori del design, della fotografia, dell’ingegneria di precisione e di tutte le applicazioni color critical.

I due monitor, che arricchiscono la rinomata gamma NEC SpectraView, mantengono gli standard già raggiunti dai modelli precedenti in termini di color editing, nitidezza dei contorni, riproduzione cromatica e luminosità. In particolare, il modello SpectraView 232 vanta un gamut colore pari al 75% della copertura Adobe RGB, mentre il modello SpectraView 271 raggiunge un incredibile 98%.

Entrambi I display sono dotati di pannello IPS, con risoluzione di 2560 x 1440 pixel (che diventa 1920 x 1080 nello SpectraView 232) un 3D LUT (lookup table) programmabile a 42 bit per il controllo del colore e gamma correction, indipendente da colore e input. Lo SpectraView 271, grazie a un pannello p-IPS a 10 bit, è in grado di visualizzare 1,07 miliardi di colori su una palette di 4.3 trilioni in combinazione a un ingresso DisplayPort a 10 bit, garantendo il più ampio angolo di visione con un minimo  off-angle colour shift. Lo SpectraView 232 prevede un display TFT IPS 16:9 per una visualizzazione del colore estremamente fedele ed è il primo monitor  color critical basato sulla tecnologia a retroilluminazione a LED.

Per saperne di più su SpectraView 232 e SpectraView 271

1664 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento
L'autore non consente commenti a questa notizia