La fotografia e i Fotografi

Gioco di alte luci e ombre a Loch Harport, di Peter Eastway

Scritto da Riccardo Pirana • Lunedì, 17 settembre 2012 • Categoria: Tecnica




Non so se il flusso di lavoro che uso sia il più corretto, ma per quanto mi riguarda funziona. Il mio approccio consiste nell’esporre in base alle alte luci e affidare a Capture One il compito di aprire le ombre.

Francamente però devo ammettere che con questa tecnica c’è un problema proprio con le ombre. Se sottoespongo la mia immagine per assicurarmi che il cielo non sia sovraesposto, capita spesso che le aree più scure dell’immagine siano soggette a una scarsa esposizione. Questo non è necessariamente un problema, per esempio potrei desiderare come effetto finale che queste aree rimangano scure, ma se voglio aprirle non hanno la qualità che vorrei se le schiarisco oltre una certa misura.

Tuttavia penso che, usando un dorso digitale medio formato con un’ampia gamma dinamica, il più delle volte possiamo comodamente aprire le zone d’ombra senza creare grandi problemi.

Libera traduzione da The Image Quality Professor's Blog

Diverso è il discorso per le reflex, che hanno una gamma dinamica più ristretta. Se usiamo una reflex, ci conviene fare un bracketing delle nostre esposizioni e utilizzare quella migliore per aprire le zone d’ombra.
Personalmente, per avere una sicurezza in più uso il bracketing anche con il mio dorso medio formato, anche se di solito non ho bisogno del file con l’immagine più chiara.



La foto di una barchetta a Loch Harport sull’Isola di Skye è un buon esempio. La foto originale è molto scura in primo piano ma il cielo è esposto pressoché correttamente. La fotocamera avrebbe dato all’immagine un po’ più di luce, ma io ho usato la regolazione manuale per tenere sotto controllo l’istogramma, che uso sempre come riferimento per questo tipo di lavoro.



Con una Regolazione Locale ho selezionato il primo piano e ho aumentato l’esposizione. Con queste dimensioni e a una bassa risoluzione non dovrebbe andare male. Molti dettagli rimangono nascosti ma, dato che in questa zona voglio mantenere alcune aree scure, mi accontento del risultato. Tuttavia, come ho già detto, potrei migliorare la qualità di questa area dell’immagine applicando un’altra esposizione per ottenere migliori risultati dalle ombre. Ma è un lavoro troppo lungo che non vale la pena di fare, a meno che non si tratti di una foto da stampare per una mostra. Per una riproduzione da inserire in un libro (come nel caso di questa foto) il flusso di lavoro seguito qui è più che sufficiente.



Nella luce del tardo pomeriggio i colori erano abbastanza spenti, per cui ho aggiunto un secondo livello di Regolazione Locale e ho reso la barchetta più evidente con un po’ più di colore. Di solito non cambio i colori rispetto all’originale perché ritengo che sia sufficiente aumentare la saturazione, ma nel caso della barchetta ho preferito una tinta più calda. Dare maggiore risalto ai gialli e ai rossi ha giovato all’immagine.


Per continuare la lettura, clicca qui
2527 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento
L'autore non consente commenti a questa notizia