La fotografia e i Fotografi

Funzione di ricerca e filtro di Capture One

Scritto da Riccardo Pirana • Mercoledì, 11 gennaio 2012 • Categoria: Tecnica


La funzione Ricerca e Filtro di Capture One 6 è una risorsa spesso, e a torto, trascurata. Imparando a usarla, infatti, scopriremo che si tratta di uno strumento molto potente che ci può aiutare a migliorare il flusso di lavoro quotidiano.

Questo strumento ci consente di effettuare ricerche tra le nostre immagini in qualsiasi Cartella Immagini o Album selezionati, oppure di fare una ricerca tra tutte le immagini presenti all’interno delle cartelle associate a una Sessione.

La ricerca in una particolare Cartella Immagini può essere fatta con il semplice inserimento di testo libero oppure utilizzando precisi criteri multipli di ricerca. La ricerca con il testo libero associa il testo al contesto di oltre 50 combinazioni tra metadati e nomi dei file.


Libera traduzione del tutorial Phase One pubblicato su The Image Quality Professor's Blog



Per visualizzare i risultati di una ricerca applicata a tutte le immagini di una Sessione, Capture One 6 utilizza gli Smart Album, che sono aggiornati in modo dinamico in modo da mostrare sempre gli ultimi risultati delle ricerche.

La natura dinamica degli Smart Album li rende molto utili alla Ricerca e Filtro all’interno di un flusso di lavoro. Una nuova Sessione, per default, contiene uno Smart Album col nome “Immagini a 5 stelle”. Questo Smart Album visualizzerà sempre tutte le immagini di una Sessione classificate con 5 stelle. Una nuova immagine dopo essere stata classificata con 5 stelle sarà immediatamente visibile nello Smart AlbumImmagini a 5 stelle”.


Ricerca all’interno di una cartella
Per aprire la finestra di dialogo per la ricerca, clicchiamo l’icona della lente d’ingrandimento posta sopra al browser delle immagini, come illustrato nella figura sopra (se il browser delle immagini di Capture One si trova alla destra dello schermo, per ottenere un box di ricerca più grande a volte è necessario cliccare nuovamente sulla lente d’ingrandimento).

Selezionare le immagini
Nel mio flusso di lavoro, utilizzo gli Smart Album durante il processo di selezione delle immagini scattate sulle quali desidero lavorare.

Per prima cosa creo una nuova Sessione dedicata a una nuova serie di scatti. Quando utilizzo le opzioni di Ricerca e Filtro, in questa Sessione posso ricercare tra tutte le immagini tranne quelle presenti nella cartella Cestino.

In un passaggio successivo preparo uno Smart Album aggiuntivo per collocare le mie immagini con 4 e 5 stelle.


L’immagine sopra illustra i criteri di ricerca per trovare tutte le immagini classificate con 4 o 5 stelle (utilizzando uno dei criteri di preimpostazione). Per estendere la ricerca a tutte le immagini della Sessione premiamo il bottone “Crea Smart Album”.

Quando scorro all’interno delle mie Cartelle Immagine uso le scorciatoie da tastiera per assegnare le stelle alle immagini. Uso soltanto le 4 e le 5 stelle e non sono estremamente metodico nella classificazione dato che completo il processo in almeno due passaggi. Capita che nella prima fase della classificazione assegni 4 stelle a un’immagine da 5 stelle o vice versa, ma per il momento non ha molta importanza.

In seguito seleziono lo Smart Album contenente tutte le immagini classificate con 4 e 5 stelle. Fatto questo, ho selezionato le mie migliori immagini, per cui mi sarà molto più facile fare una nuova valutazione e classificazione scegliendo quelle che meritano le 5 stelle.

Finita la classificazione inserisco tutte le immagini su cui lavorare nello Smart Album di default chiamato “Immagini a 5 stelle”.

Nello strumento Libreria sotto gli Album relativi alla Sessione si può vedere la lista degli Smart Album e degli Album normali. Da notare che l’icona di uno Smart Album si differenzia da quella di un normale Album per l’aggiunta di una piccola ruota dentata nell’angolo in basso a destra dell’icona.

Varianti separate
Gli Smart Album possono essere usati anche per separare le varianti, un metodo molto vantaggioso se a un cliente vogliamo mostrare una serie di scatti che hanno elementi in comune. Io li uso spesso per separare le varianti in Bianco e Nero dalle foto a colori.

Qui ho generato due varianti della stessa immagine, una delle quali convertita in Bianco e Nero. Per separare la versione a colori da quella in Bianco e Nero ho contrassegnato la seconda con il colore porpora.

Si tratta di un modo facile per distinguere le immagini che vogliamo elaborare in Bianco e Nero. Io lo trovo comodo perché il colore porpora è facile da selezionare dal menu a tendina e mi permette di tenere i colori giallo e verde per contrassegnare le immagini scelte nell’ultima selezione.



Completa la lettura qui

2212 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento
L'autore non consente commenti a questa notizia